articoli

Hotel Affiliati in Alto Adige

Elenco degli Hotel Affiliati a Corriere Turismo in Alto Adige:

VAL RIDANNA
HOTEL SCHNEEBERG FAMILY RESORT & SPA - https://www.schneeberg.it/

VAL GARDENA
PORTILLO DOLOMITES 1966' - Selva di Val Gardena - https://www.portillo-dolomites.it/
HOTEL KRISTIANIA - Selva di Val Gardena - https://www.hotel-kristiania.com/it/
GARNI CREPAZ -  Selva di Val Gardena - https://www.garni-crepaz.com/it/
MONTE PANA DOLOMITES HOTEL - Santa Cristina - https://montepana.it/
RESIDENCE SOVARA - Santa Cristina - https://www.sovara.it/
HOTEL ANSITZ JAKOBERHOF - Ortisei - https://www.jakoberhof.com/
HOTEL GRIEN -  Ortisei - https://www.hotel-grien.com/
HOTEL CHALET TIANES - Catelrotto - https://www.hotel-tianes.com/

ALTA BADIA
HOTEL CIASA SOLEIL - La Villa - https://www.ciasasoleil.it/it/
WELLNESS HOTEL GRAN RISA - La Villa - https://www.granrisa.it/it/hotel-la-villa/
HOTEL STÖRES - San Cassiano - https://www.hotelstores.it/
APARTHOTEL FORCELLES B&B -  San Cassiano - https://forcelles.it/it
HOTEL MARIA - Corvara - https://mariahotel.it/it
HOTEL LA PALSA - La Valle - https://www.lapalsa.it/it/

VAL PUSTERIA E DINTORNI
HOTEL SENONER - Spinga - https://www.hotel-senoner.it/it
PENSION SCHIFFEREGGER - Maranza - http://www.schifferegger.com/
HOTEL RAFFALTHOF - Terento - https://www.raffalthof.com/
HOTEL BOLOGNA - Brunico - https://www.hotel-bologna.it/
HOTEL KRONDLHOF - Riscone di Brunico - https://www.hotel-bologna.it/
HOTEL BURGFRIEDEN - Gais - https://www.hotel-burgfrieden.com/
HOTEL GOLDENE ROSE - Monguelfo - https://www.hotel-burgfrieden.com/
PENSION PANORAMA - Tesido - https://www.pension-panorama.com/it/
PENSION LEITENHOF - Val Casies - https://hotel-pension-leitenhof.com/
HOTEL UNION - Dobbiaco - https://hotelunion.it/
SPORT HOTEL TYROL - San Candido - https://www.sporthoteltyrol.it/it/
BOUTIQUE HOTEL ZENANA -  San Candido - https://www.zenana.it/
PICCOLOHOTEL TEMPELE -  San Candido - https://www.piccolohoteltempele.com/

BOLZANO E DINTORNI
SCHLOSS HOTEL KORB - Missiano - https://www.schloss-hotel-korb.com/it
HOTEL WILMA - Nalles - https://www.hotelwilma.com/it/

MERANO E VAL VENOSTA
HOTEL SITTNERHOF - Merano - https://www.sittnerhof.it/
HOTEL WALDER - Scena sopra Merano - https://www.hotelwalder.com/
PENSION BERGMANN - Gargazzone - https://pension-bergmann.com/it/
HOTEL WALDHEIM - Martello - https://www.waldheim.info/it/
PARKHOTEL ZUR LINDE - Silandro - https://parkhotel-linde.com/
HOTEL GOLDENER LÖWE - Silandro - https://www.goldener-loewe.it/
GARNI MARIANNE - Clusio - http://www.garni-marianne.it/
HOTEL LAMM - San valentino alla Muta - https://www.hotel-lamm.it/
GARNI IRENE - San valentino alla Muta - https://dietl.it/
HOTEL MONTANA - Solda - https://www.montanasulden.com/
HOTEL ALPENHOF - Solda - http://www.hotel-alpenhof-sulden.it/
HAUS PEDER - Solda - https://www.haus-peder.com/

Hotel affiliati in Trentino

Elenco delle strutture ricettive affiliate a Corriere Turismo in Trentino:
PASSO DEL TONALE
HOTEL DELLE ALPI - Passo del Tonale - https://www.hotel-dellealpi.com/

MADONNA DI CAMPIGLIO E DINTORNI
HOTEL GARNI VILLA MADONNA - Madonna di Campiglio - https://garnivillamadonna.wixsite.com/villamadonna
HOTEL BONAPACE -  Madonna di Campiglio - https://www.hotelcampigliobonapace.it/
HOTEL MILANO -  Madonna di Campiglio - http://www.campigliohotelmilano.it/madonna-di-campiglio
HOTEL EUROPA -  Madonna di Campiglio - https://www.hoteleuropacampiglio.it/
CHALET CARLO MAGNO - Madonna di Campiglio - https://www.facebook.com/chaletcarlomagno/
HOTEL CANADA - Pinzolo - https://www.hotelcanada.info/
HOTEL DENNY - Carisolo - http://www.hoteldennypinzolo.it/
HOTEL FIOCCO DI NEVE - Carisolo - https://www.fioccodineve.com/it/
HOTEL FANTELLI - Folgarida - https://www.hotelfantelli.com/

ANDALO, MOLVENO, FAI DELLA PAGANELLA
HOTEL CAVALLINO LOVELY - Andalo - https://www.hotelcavallino.com/
HOTEL SELECT - Andalo - https://hselect.it/
HOTEL DAL BON - Andalo - https://www.hoteldalbon.com/
RESIDENCE ALBA NOVA - Andalo - https://hselect.it/residence-alba-nova/il-residence/

SAN MARTINO DI CASTROZZA E PRIMIERO
RESIDENCE TAUFER - San Martino di Castrozza - http://www.residencetaufer.it/
HOTEL EUROPA - San Martino di Castrozza - https://hoteleuropasanmartino.it/
HOTEL AL PRATO - Primiero - http://www.hotelalprato.it/
HOTEL AL PONTE - Primiero - http://www.alpontehotel.com/

VAL DI FIEMME
HOTEL ANCORA - Predazzo - https://www.ancora.it/
HOTEL SOLE - Bellamonte - https://www.hsole.it/

VAL DI FASSA
HOTEL RITA - Canazei - https://www.hotelrita.com/
ALBERGO IRMA - Canazei - http://www.albergoirma.it/it/
HOTEL EL PILON - Pozza di Fassa - http://www.hotelelpilon.it/it/
HOTEL CHALET ALASKA -  Pozza di Fassa - https://www.hotelalaska.net/

LAVICO TERME
HOTEL ANTICA ROSA - Levico Terme - https://www.hotelanticarosa.it/

TRENTO
B&B LE TERRAZZE DEL SALE' - Trento - https://www.facebook.com/BB-Le-terrazze-del-Sal%C3%A8



Pozza di Fassa

CARTOLINE DA POZZA DI FASSA
Oggi facciamo tappa a Pozza di Fassa (Poza). Ci siete mai stati in vacanza?
Pozza di Fassa (Poza in ladino) è una frazione di San Giovanni di Fassa (Sèn Jan) nella provincia di Trento, in Val di Fassa.
La località è ubicata nel cuore delle Dolomiti, al cospetto di Cima Undici e Cima Dodici, con una slpendida vista sulle Torri del Vajolet, meta ambita per gli amanti delle escursioni.
Centro turistico di rilievo per l'economia della Val di fassa, nel periodo estivo l'affluenza maggiore è data da famiglie che ricercano il relax nella tipica tranquillità montana e nelle temperature miti, lontane dalla calura delle metropoli.
Pozza è anche rinomato centro termale, grazie alle Terme Dolomia, le Terme Dolomiti e l'Aquapark Vidor, le sue acque che sgorgano da una sorgente solforosa (unica in Trentino), sono ideali per la cura della pelle ed il benessere psicofisico.
A pochi minuti d'auto l'incantevole Val San Nicolò, oltre alla bellezza dell'ambiente, è disseminata di caratteristiche baite che riportano alla mente le antiche attività dedite alla pastorizia e si possono trovare cibi tipici come il formaggio d'alpeggio.
I più avventurosi possono cimentarsi nell'arrampicata sportiva, usufruendo dei percorsi appena sopra il paese.
A un km da Pozza, sorge la località di Pera di Fassa, il paese che nel 1879 diede i natali al mitico Tita Piaz, denominato il Diavolo delle Dolomiti per l'arditezza di molte sue imprese ancor oggi documentate nei testi e riportate nella memoria dagli abitanti del luogo.
foto: copyright Italy Channel

Livigno

CARTOLINE DA LIVIGNO
Oggi facciamo tappa a Livigno. Ci siete mai stati?
Livigno è una località dell'alta Valtellina in Provincia di Sondrio, posta a circa 1816 m s.l.m., nell'omonima valle, ai piedi delle Alpi di Livigno. Il paese si snoda lungo la strada che percorre per oltre 15 km l'intera valle attraversata dal torrente Aqua Granda (Spöl in tedesco).
È raggiungibile dal resto del territorio nazionale unicamente dalla Valtellina attraverso il Passo del Foscagno, oppure dalla Svizzera tramite la Forcola di Livigno (transitabile solo in estate), altrimenti attraverso la galleria stradale, dall'Engadina. Il tunnel di circa 3,5 km di lunghezza è a corsia unica (senso unico alternato) e a pedaggio.
Nel suo territorio è compresa la frazione di Trepalle, che si sviluppa fino a 2.250 metri s.l.m..
Durante la stagione estiva, i turisti approfittano della zona extra-doganale per fare shopping, attirati dall'altitudine del luogo per il fresco clima di Livigno, e anche per fare escursioni con la bici nelle piste ciclabili presenti sul lato est del paese e in altre parti.
Livigno è infatti conosciuta anche come il piccolo Tibet, in ragione delle caratteristiche del luogo, che sono in parte simili a quelle himalayane: Livigno è infatti un altopiano circondato da montagne nel cuore delle Alpi Retiche. Il nome Il piccolo Tibet è stato attribuito dall'autore di leggende e racconti Alfredo Martinelli nel 1967 nella sua pubblicazione Livigno piccolo Tibet.
DA VISITARE:
MUS - Museo di Livigno e Trepalle.
Situato in un’ abitazione antica, nelle sue stanze ricche di dettagli potrete rivivere la vita quotidiana del passato e, allo stesso tempo, comprendere molte delle dinamiche che guidano il presente.
AQUAGRANDA
Aquagranda Active You! Un centro fra i più grandi in Europa, dove si incontrano divertimento, sport, relax e viver bene. Una palestra a cielo aperto,che attira sportivi e nazionali di tutte le discipline, dediti alla preparazione atletica e al miglioramento della capacità aerobica.
Non solo sport,perché Livigno significa anche divertimento, relax, accoglienzae buon cibo, tutti aspetti che abbiamo voluto riprendere nei circa 10.000 mq di AquagrandaActive You, suddivisi nelle varie aree, dove potrete trovare il divertimentoper tutta la famiglia ma non solo, nella nuova area Slide&Fun con trenuovi scivoli di 12m di altezza e 100 di lunghezza che escono ed entrano nella piscina, il relaxe il benessere nell’area Wellness&Relax completamenteristrutturata in stile alpino puntando su un’architettura tipica della valle di Livigno in cui sasso, legno, vetroe fuoco sono gli elementi predominati,l’allenamento sportivo in palestra e piscina, dell’area Fitness&Pool e l’esperienza di medici e professionisti nella zona Health&Beauty.
LATTERIA
La Latteria di Livigno nasce dalla volontà di promuovere lo sviluppo dell’ambiente montano e della sua economia. Piccoli produttori di latte riuniti in cooperativa hanno dato vita ad una struttura che, accanto alla lavorazione dei prodotti lattiero caseari, offre a residenti e turisti la possibilità di vivere in prima persona tutta la bontà del latte. Potrete visitare i nostri laboratori, degustare i prodotti al Bar Bianco o su un’ampia terrazza all’aperto, ammirare le attrezzature agricole d’epoca nel piccolo museo.
La Latteria consente ai visitatori di assistere alla trasformazione del latte, seguendo le varie fasi, attraverso ampie vetrate o grazie ai tour guidati. Nelle accoglienti “stue” (sale) potrai degustare tutti i prodotti e approfondire la storia contadina di Livigno. Durante la vostra sosta non fatevi sfuggire una visita al Diorama Alpino.
AVVENTURANDO IN VAL DELLE MINE
Un percorso fantastico nella natura della Val delle Mine. Prima parte da brivido con una breve via ferrata e le teleferiche sospesi sul torrente, si prosegue con guadi e percorsi di equilibrio e di abilità.
EVENTI:
19/06/2021 - LIVIGNO SKY TRAIL
La versione short della Livigno SkyMarathon, una gara skyrunning di 17km nelle meravigliose montagne del Piccolo Tibet con un dislivello positivo di 1000 mt.
19/06/2021 - LIVIGNO SKYMARATHON
Una cavalcata a fil di cielo da 34 Km con 2700mt di dislivello positivo Il percorso si svolge per lunghi tratti in ambiente selvaggio al confine col territorio svizzero, con passaggi in cresta esposti anche se parzialmente attrezzati e comunque sotto sorveglianza da parte di Guide Alpine e uomini del Soccorso Alpino.
24/07/2021 - STRALIVIGNO
Un grande classico per l'estate di Livigno è la Stralivigno, mezza maratona di corsa in montagna che coinvolge migliaia di appassionati, tra atleti professionisti e semplici amatori e per chi non è sufficientemente allenato c'è la possibilità della staffetta a coppie.

Genova, Borgo di Boccadasse

Cartoline da Genova.
Anche oggi continuano i nostri viaggi nelle mete turistiche italiane, oggi è il turno di Genova.
No, non siamo alle Cinque Terre, anche se il paesaggio ricorda le rinomate località turistiche dell'estremo levante ligure, ma ci troviamo a 5 soli km dal centro di Genova, nel suggestivo borgo di Boccadasse.
Il borgo di Boccadasse è compreso tra l'estremità orientale di corso Italia e il Capo di Santa Chiara, zona molto esclusiva e punto panoramico che divide l'area di Albaro da quella di Sturla.
Il borgo di Boccadasse, con le sue case dalle tinte pastello, addossate le une alle altre e strette attorno ad una piccola baia, anche se ormai circondato dal contesto cittadino, si è conservato pressoché immutato nel tempo, come lo si sarebbe potuto vedere uno o due secoli fa, circostanza che ne ha fatto una delle più note attrattive turistiche genovesi.
La grande suggestione di questo luogo è dovuta anche al fatto che non si tratta di una semplice conservazione del passato ad uso turistico, ma di un borgo vivo e vitale, dove ancora i pescatori continuano la loro antica attività.
Oggi, accanto a loro, ci sono pub, gelaterie, ristoranti e piccole gallerie d'arte.
Boccadasse è il tradizionale punto di arrivo delle passeggiate dei genovesi in corso Italia, il frequentato lungomare che dalla Foce attraversa tutto il quartiere di Albaro e termina in corrispondenza della chiesa dedicata a Sant'Antonio di Padova, dove sono conservati numerosi ex voto legati a drammi della gente di mare. Sul retro della chiesa si trova una piazzetta panoramica intitolata al poeta Edoardo Firpo dalla quale si può godere il panorama del sottostante borgo marinaro e della costa fino al promontorio di Portofino.
Per chi si reca a Genova, tra le tante attrattive, non può mancare una visita al borgo di Boccadasse.

Madonna di Campiglio

Cartoline da Madonna di Campiglio.
Anche oggi continuano i nostri viaggi nelle mete turistiche italiane, oggi è il turno di Madonna di Campiglio in Trentino.
Madonna di Campiglio è una nota località turistica della provincia di Trento situata a 1.550 m s.l.m. a poca distanza da Campo Carlo Magno, tra le Dolomiti di Brenta Patrimonio Unesco e le Alpi dell'Adamello e della Presanella.
Il suggestivo laghetto in centro paese, il grande parco adiacente adatto per le famiglie con i bimbi, i campi da tennis, permettono di trascorrere le giornate in centro paese tra sport e relax.
A Campo Carlo Magno, circondato dal verde lussureggiante dei prati e degli abeti ad alto fusto, un bellissimo campo da Golf a 9 buche.
In estate, molti sono i sentieri per le passeggiate e le escursioni in alta quota, i tracciati per la mountain bike consentono di scoprire il meraviglioso paesaggio che circonda Madonna di Campiglio,
senza dimenticare tutte le altre attività che si possono fare: dall’arrampicata alle vie ferrate, dal golf al parapendio, dalla pesca al dog trekking.
Per i suoi eleganti alberghi, i negozi, i locali alla moda e i ristoranti gourmet è meta ambita da molti personaggi Vip.

Parma Capitale della Cultura

E’ ufficiale: Parma sarà Capitale Italiana della Cultura anche nel 2021. Lo ha stabilito il Decreto Rilancio approvato dal Governo mercoledì 13 maggio accogliendo la richiesta fatta a gran voce nei mesi scorsi dalla città e dalla regione e sostenuta da moltissime città italiane in corsa a loro volta per il titolo. L’emergenza sanitaria ha sospeso tutte le attività legate alla nomina, rischiando così di vanificare il lavoro e gli investimenti fatti per rendere questo anno eccezionale. Ma Parma non si è mai arresa. «Quando tutto è o pare perduto semplicemente bisogna mettersi all’opera e ricominciare dall’inizio. È quel che faremo dopo la splendida notizia arrivata dal governo.» Dichiara il sindaco di Parma Federico Pizzarotti. «Parma Capitale Italiana della Cultura 2021 rappresenta una decisione giusta e lungimirante: la città e la sua gente hanno lavorato tanto per creare un anno della cultura all’altezza delle aspettative del Paese, avevamo una gran voglia di dimostrare tutto il potenziale di Parma. Ce l’abbiamo tuttora: nel 2021 torneremo ancora più forti. La cultura continuerà a battere il tempo e a essere metronomo della nostra crescita.» L’anno da Capitale Italiana della Cultura rappresenta una grandissima opportunità per tutto il territorio circostante, come dimostra il sodalizio con Piacenza e Reggio Emilia, che ha dato vita a Emilia2020, soprattutto per quei settori - cultura e turismo - che rappresentano la vera forza del paese e che si ritrovano in questo momento a pagare un prezzo altissimo. La decisione del Governo, in primis del Ministro Dario Franceschini, sulla quale Parma è sempre stata fiduciosa, dimostra che dalla cultura può davvero partire la rinascita dei territori riportando quelle esperienze e quel desiderio di condivisione di cui, al termine di questo periodo di privazioni, ci troveremo più affamati che mai. «Il prolungamento di Parma 2020 al 2021 rappresenta una sfida culturale e gestionale» afferma l’Assessore alla Cultura del Comune di Parma Michele Guerra «cui ci accostiamo con lo stesso entusiasmo che ha fin qui accompagnato l'avventura di Capitale Italiana della Cultura. Il tema del Tempo, oggi sospeso, recluso, iperconnesso, rimane il filo rosso di un programma che sarà in grado di parlare anche al passaggio storico che stiamo vivendo. Avremo infatti la responsabilità di sostenere la nostra proposta culturale in questo periodo di impensati mutamenti comportamentali e di grandi incertezze e dovremo dimostrare, con ancora più forza, che è dai territori della cultura che può muovere i suoi primi passi il pensiero di una nuova vita comunitaria.» Parma dunque è pronta a ripartire riprendendo il cammino iniziato, raddoppiando gli sforzi per portare a compimento quello che ancora si potrà fare nel 2020 e soprattutto preparando un nuovo anno, il 2021, da grande Capitale Italiana della Cultura.


Ufficio stampa: Delos | delos@delosrp.it | www.delosrp

Molveno

Cartoline da Molveno.
Proseguono le ns mete virtuali, oggi è il momento di fare visita a Molveno TN.
Molveno è una località turistica d'eccellenza del Trentino a circa 40 km da Trento.
Situata sulle rive dell'omonimo lago, é ubicata al cospetto delle Dolomiti di Brenta e del massiccio della Paganella, all'estremità orientale del parco naturale Adamello-Brenta.
Il centro paese è quasi completamente pedonalizzato tra stradine in salita e passeggiate panoramiche.
Da visitare sono: la Chiesa di San Vigilio, risalente al XIII secolo, la Chiesa di San Carlo Borromeo, eretta nel 1940 su una struttura risalente al Seicento, i Forti di Napoleone, denominati impropriamente sono dei ruderi di fortificazioni austriache realizzate in epoche diverse. Palazzo Saracini
Edificio del Seicento, un tempo residenza nobiliare dei conti Saracini di Belfort.
Infine la Segheria veneziana ed. '500, l'edificio, di forma rettangolare (11 m x 5 m), è organizzato su due piani: nel piano superiore sono presenti un carro ed un telaio d'epoca, affiancati da uno stanzino di servizio. Al piano inferiore, invece, si trovava la sega vera e propria con gli organi di trasmissione funzionanti ad acqua tramite una ruota esterna.
Rinomata località turistica da oltre un secolo per il lago per le sue acque cristalline, la bianca spiaggia, Il parco e l'accesso privilegiato alle cime delle Dolomiti di Brenta, attraverso la Valle delle Seghe.
Tra gli ospiti illustri il re del Belgio Alberto I, il poeta Antonio Fogazzaro, l'ingegnere ed esploratore Umberto Nobile, lo scrittore Alberto Moravia.
Lago di Molveno
Il Lago di Molveno è un lago alpino di origine naturale, formatosi circa 4.000 anni fa a seguito di un'imponente frana.
È il secondo lago per estensione del Trentino-Alto Adige (3,27 km² di superficie) ed ha una profondità massima di 123 metri.
Deve gran parte del suo fascino alla cornice naturale che lo circonda: ad ovest si erge la catena centrale delle Dolomiti di Brenta, con Campanile Basso, Croz dell'Altissimo, Sfulmini, Cima Tosa e a sud est il massiccio del monte Gazza e della Paganella.
Se cercate il divertimento e lo sport, Molveno è la meta ideale:
d’estate potrete scegliere tra il windsurf, tennis, gite in barca o in pedalò, parapendio, canoa, nuotare nella piscina olimpionica o una passeggiata lungo le rive del lago.
Se invece siete amanti del trekking e della mountain bike potrete seguire i percorsi Dolomiti di Brenta Trek e Dolomiti di Brenta Bike, che vi porteranno nel cuore delle Dolomiti di Brenta, patrimonio UNESCO.
E se desiderate trascorrere le giornate in quota, dal paese la nuovissima cabinovia vi porterà comodamente all’Altopiano di Pradel, dove potete trovate i percorsi avventura del Forest Park, che i bambini adoreranno.

Bandiera Blu 2021

LA LIGURIA SUL GRADINO PIÙ ALTO DEL PODIO

Anche per il 2021 la regina del mare italiano è la Liguria, che resta stabile con 32 località premiate

La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale, istituito nel 1987 Anno europeo dell’Ambiente, che viene assegnato ogni anno in 49 paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei, con il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell'ONU: UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo) con cui la FEE ha sottoscritto un Protocollo di partnership globale e riconosciuta dall’UNESCO come leader mondiale nel campo dell’educazione ambientale e dell’educazione allo sviluppo sostenibile.
Bandiera Blu è un eco-label volontario assegnato alle località turistiche balneari che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio.
Obiettivo principale di questo programma è quello di indirizzare la politica di gestione locale di numerose località rivierasche, verso un processo di sostenibilità ambientale.

Ecco i dati della 35esima edizione del programma internazionale Bandiere Blu 2021.

Sono 201 i comuni italiani che hanno ottenuto il riconoscimento per il 2021, 6 in più contro i 195 del 2020.
Perché quest’anno, tra i comuni premiati, ci sono 15 nuovi ingressi, le nuove Bandiere Blu 2021.
Ma si registrano anche anche 9 comuni non confermati, che escono dalla lista delle eccellenze FEE.

Anche per il 2021 la regina del mare italiano è la Liguria, che resta stabile con 32 località premiate.
Al secondo posto sale la Campania con 19 Bandiere (un nuovo ingresso, ma anche un’uscita) che supera la Toscana, scesa a 17 Bandiere con 3 uscite.

Con 3 new entry, raggiunge i 17 riconoscimenti anche la Puglia che distacca di un punto le Marche, con 16 Bandiere, fra cui una novità.

Due località in più (ma un’uscita) per la Calabria, che è a quota 15, seguita dalla Sardegna che riconferma i suoi 14 comuni. In crescita l’Abruzzo, che sale a 13 con 3 nuovi ingressi, e anche il Lazio, che arriva a 11 con 2 new entry.

Scorrendo la classifica spuntano poi la Sicilia, con 10 riconoscimenti e 2 new entry, il Veneto che resta a quota 9 e l’Emilia Romagna che riconferma le sue 7 località. Invariate anche le 5 località della Basilicata, le 2 del Friuli Venezia Giulia e l’unica Bandiera del Molise (Campomarino).

Per i laghi, vince il Trentino Alto Adige, che anche quest’anno può vantare ben 10 Bandiere, "perde" il Piemonte (2 uscite), si conferma la Lombardia con Gardone Riviera.

Canazei

Cartoline da Canazei.
Oggi facciamo un salto a Canazei TN.
Ci siete mai stati in vacanza?
Canazei (Cianacèi in lingua ladina) è una rinomata e pittoresca località turistica nelle Dolomiti situata in Trentino.
Circondata dai passi Pordoi, Sella e Fedaia, fa parte del comprensorio sciistico Dolomiti Superski e conta un elevato numero di piste da sci. Tra le vette principali che la circondano, la Marmolada con il suo ghiacciaio ed i suoi 3343 mt, è la vetta più alta delle Dolomiti, il Sass Pordoi 2 950 mt. fa parte del gruppo del Sella e regala panorami suggestivi su tutto l'arco Alpino, ed il Sassolungo 3181 mt. che fa parte dell'omonimo gruppo, è il soggetto più immortalato della val di Fassa dagli appassionati di fotografia.

Lago di Braies

Cartoline dal Lago di Braies.
Visitiamo il Lago di Braies.
Ci siete mai stati in vacanza?
Il Lago di Braies lago alpino situato in Val di Braies, una valle laterale alla Val Pusteria, a 1.496 m s.l.m. nel comune di Braies (BZ), a circa 100 chilometri da Bolzano.
Il lago giace ai piedi dell'imponente parete rocciosa della Croda del Becco 2.810 mt. e si trova all'interno del parco naturale Fanes - Sennes e Braies.
Ha un'estensione di circa 33 ettari con una lunghezza di 1,2 km e una larghezza di 300-400 metri, un percorso di media/bassa difficoltà, permette di passeggiare attraverso tutto il periplo.
È uno dei laghi più profondi della provincia autonoma di Bolzano, con ben 36 metri di profondità massima e una profondità media di 17 metri con temperatura massima dell'acqua è di 14 °C.
È un lago di sbarramento, in quanto la sua creazione è dovuta allo sbarramento del rio Braies a causa di una frana staccatasi dal Sasso del Signore.
Negli ultimi anni è meta incessante di turisti e curiosi, per essere tutt'ora teatro della serie televisiva di Rai 1 "Un passo dal Cielo" già interpretata tra gli altri da Terence Hill.

Moena

Cartoline da Moena.
Prosegue il nostro itinerario virtuale, oggi facciamo tappa a Moena TN.
L'avete mai visitata?
Moena è la prima località che si incontra entrando in Val di Fassa ad un'altitudine di 1.184 metri slm, al confine con la Val di Fiemme, è particolarmente indicata alle famiglie con bambini e per le persone anziane sia per la non eccessiva altitudine che per la tranquillità e la pace.
Moena è attraversata dal torrente Avisio che prosegue in Val di Fiemme; proprio nel paese, il corso d'acqua riceve le acque del Rio San Pellegrino e del Rio Costalunga, che scendono dagli omonimi passi.
A meno di un Km in direzione Canazei, sorge il lago artificiale di Soraga formato dallo sbarramento del corso del torrente Avisio.
Da visitare la bellissima ed imponente Chiesa di San Vigilio 1164 che sovrasta l'abitato di Moena.
Elegante e pittoresca per il suo caratteristico centro, è denominata "La Fata delle Dolomiti", poiché sia all'alba che al tramonto si creano suggestivi giochi di luce e di ombre, mentre le sue cime si tingono di rosa, creando scenari fiabeschi.
Moena è soprattutto la meta ideale per gli sportivi:
un grande impianto sportivo con campi da calcio sorge all'inizio del paese, adatto per la preparazione precampionato di squadre di calcio di serie A, un centro sportivo con campi da tennis, bocce, calcetto, beach-volley e una palestra d'arrampicata coperta.
Dall'abitato di Moena partono infine numerosi sentieri a carattere escursionistico o alpinistico.
Moena, inoltre è attraversata dalla pista ciclabile delle Dolomiti, un percorso di 48 km con un dislivello di 650 mt. che va da Molina di Fiemme fino ad Alba di Canazei.